La Bandiera dei Nostri Progenitori

Malgrado i tentativi del regime di Assad di esautorare questa bandiera, calunniandola senza vergogna come la bandiera “francese”, non possono nascondere che ha rappresentato una presenza importante della storia siriana e che ogni presidente siriano da Muhammad Ali al-Abd della Repubblica Siriana a Shukri al-Quwatli, Adib Shishakli, Hashim Atassi e persino Assad, si sono presentati davanti a questa bandiera.

La bandiera fu sancita nella Costituzione della Repubblica siriana del 1930, sotto la supervisione di uno dei più celebri eroi siriani: Ibrahim Hananu. Fu salutata per la prima volta ad Aleppo e Damasco nel 1932 e divenne presto un potente simbolo di resistenza contro i coloni francesi. Il 17 aprile 1946, giorno dell’Indipendenza, è stata adottata come bandiera dello Stato appena dichiarato indipendente.

Linea guida di base per gli attivisti della solidarietà

  SCRITTO DA MARIAM BARGHOUTI, tradotto da Mary Rizzo La solidarietà si traduce spesso in un “complesso di salvatore”, in cui il cosiddetto attivista della solidarietà vede il gruppo degli oppressi nell’ottica della pietà e mira ad aiutare queste persone con lo sforzo di salvarli dalla loro miseria. La pietà come sentimento deriva da sentimenti…

Invito del Media Search and Rescue team – Media SAR

Cercasi volenterose/i pronte/i a impegnarsi e a fare di più per la Siria – per quanto riguarda le comunicazioni e le informazioni. Sappiamo tutti che stiamo già lavorando per i profughi e per favorire gli aiuti umanitari, tutte cose fondamentali e necessarie che non fanno minimamente parte degli sforzi del nemico. Ma il nemico sta…

Il popolo siriano e l’Umanità hanno il medesimo destino!

: Abbiamo appena assistito in diretta all’ennesimo infame crimine di guerra del regime di Asad in Siria! E’ stato documentato e ha già fatto il giro del mondo; è chiaramente una  violazione delle norme internazionali: perciò è tempo di farla finita! Le istituzioni internazionali si dimostrino finalmente garanti dei trattati internazionali di cui le Nazioni…

The Syrian people and humanity have the same fate!

A girl waves an opposition flag during an anti-government protest inside a 2nd century Roman amphitheater in the historic Syrian southern town of Bosra al-Sham, in Deraa, Syria March 4, 2016. (Reuters) We have just witnessed live the umpteenth heinous war crime of the Assad regime in Syria! It has been documented and has already…

Strumenti per attivisti: 2) Coinvolgendo gli anti-imperialisti

SCRITTO DA OMAR SABBOUR, tradotto da Marinella Fiaschi Credo, purtroppo, che dobbiamo pensare dal punto di vista di quegli attivisti che vorrebbero fare delle campagne. Non è come chiedere ‘perché non stai opponendoti ad Assad il dittatore’ perché non funziona, dobbiamo parlare di argomenti che possano interessarli. In altre parole, in termini della politica estera…

Strumenti per attivisti: 1. dibattiti e discussioni sulla Siria

Ci sono diversi momenti / istanze nel argomentare o partecipare in discussioni/dibattiti Lanciare l’argomento (iniziare il discorso) Entrare dentro una discussione già avviata Uscire da una discussione (o chiudere una discussione) Per ognuno di questi, ci sono fattori da considerare: tra cui Chi è l’interlocutore Qual’è il pubblico d’ascolto Preparazione dei partecipanti Preparazione del pubblico…