Storie di vite siriane in una foto: chi è il testimone?

Articolo di Yassin Al Haj Saleh. Pubblicato il 14 febbraio 2022 su Alhumhuriya (Traduzione di G.De Luca) Questa foto è stata scattata a casa nostra, io e mia moglie Samira Al-Khalil (Samira è la donna che mi appoggia la testa sulla spalla), nel sobborgo di Qudsaya, a ovest di Damasco, verso la fine del 2005….

In attesa della telefonata

Articolo di Dalia Khalissy, Abdullah Hammam, Aref. Tammawi, Sameer Al Doumy. Pubblicato il 7 febbraio 2022 su Tortoise . (Traduzione G.De Luca) Dall’inizio della guerra civile siriana, 130.000 persone sono state arrestate e fatte sparire con la forza dal regime di Assad. Coloro che ce l’hanno fatta – e le famiglie di coloro che non…

Su Firas, nell’ottavo anniversario della sua assenza.

Pubblicato sul sito di Massar (la piattaforma mediatica della Coalizione delle Famiglie delle Persone rapite dall’ISIS – Da’esh) il 2 dicembre 2021. Di Ghadeer Noufel, moglie di Firas al Haj Saleh, rapito dall’Isis 8 anni fa. (Traduzione G.De Luca) La scomparsa di una persona amata, il fatto di non sapere dove si trovi o quale…

Nella Siria di Assad la scuola è una prigione

Mini dittature e violenza di stato in classe Le scuole pubbliche in Siria sono brutte, simili a carceri e spesso violente. Questo è un progetto, sostiene Dellair Youssef. -Dellair Youssef (autore dell’articolo NDT)è un giornalista, scrittore e regista siriano. Ha diretto diversi film, tra cui Il principe delle api, Exile, Banyas: The Beginnings e Clothesline. È anche l’autore di Tales of…

Omaggio ad Aleppo

Sulle tracce di George Orwell, tra Aleppo e Catalogna Improvvisamente Aleppo divenne Barcellona e Barcellona divenne Aleppo, e tutto ciò che riguardava l’appartenenza all’una o all’altra città divenne ambiguo. Articolo e foto di Giath Taja (Giath Taha è un artista visivo che combina immagini e immagini in movimento con materiali alternativi come oggetti e installazioni…

Crisi e impossibilità di rappresentare

Clandestino Institute, Gotheborg, Sweden, 29 agosto 2021 Pubblicato da Swedish Pen Club Sara Mannheimer intervista Yassin al Haj Saleh. Traduzione di Giovanna De Luca La foto di copertina è di Omar Nasser. PEN/Opp pubblica “Crisis and unrepresentability” – basato su una nuova conferenza scritta dell’autore, pensatore siriano e vincitore del Premio Tucholsky Yassin Al-Haj Saleh. …