The Raqqa Diaries: Escape from “Islamic State”

Recensione da Rina Adeelah Coppola

The Raqqa Diaries: Escape from Islamic State, edito da Mike Thomson con le illustrazioni di Scott Coello è una biografia pubblicata nel 2017, che narra la presa di Raqqa da parte dell’ISIS dalla prospettiva di un giovane siriano, membro di un coraggioso gruppo di attivisti chiamato “Al-Sharqiya 24”, che userà lo pseudonimo di “Samer”.

A nessuno era permesso parlare con giornalisti, ma Mike Thompson, con l’aiuto della sede araba della BBC, è riuscito a comunicare con il giovane Samer e a far recapitare poi al mondo intero le trascrizioni in arabo del giovane attivista anti ISIS.

Samer, attraverso le sue parole spera di ridare giustizia a tutti i familiari e amici uccisi dallo Stato Islamico.

All’inizio del libro troviamo una illustrazione che raffigura la bandiera della rivoluzione siriana. Raqqa sembrava infatti essere stata liberata, poiché si era scacciato l’oppressivo e sanguinario regime di Bashar Al Assad, ma il sollievo durerà molto poco, perché non troppo tempo dopo, lo Stato Islamico farà sprofondare di nuovo i rivoluzionari siriani nel buio della tirannia e della violenza.

In questo libro possiamo percepire quanto la lotta contro lo Stato Islamico e quella contro il regime siano entrambe prerogative dei rivoluzionari siriani, smentendo chi sosterrebbe che si debba scegliere il “male minore” rappresentato da Bashar Al Assad, perché in caso contrario ci si accosterebbe in automatico ai sanguinari taglia gola dell’ISIS.

Si consiglia dunque questa splendida e struggente testimonianza a tutti coloro i quali, vogliono conoscere ancor più da vicino la sofferenza di un popolo coraggioso e rivoluzionario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...