“De l’ardeur”, ritratto di un’icona siriana.

Justine Augier ha condotto un’indagine completa ed edificante sulle tracce di Razan Zaitouneh, avvocata siriana rapita nel 2013, che documentava le esazioni del conflitto. Di Hala Kodmani Traduzione di Giovanna De Luca Dal sito Libération «De l’ardeur», portrait d’une icône syrienne Sull’ardore, ma anche sull’audacia e la laboriosità , ha accertato Justine Augier nel tracciare…